Newsletter quindicinale SIUrO
Newsletter Siuro
Anno II - Numero 20 - 19 aprile 2017
Comitato editoriale: Barbara Avuzzi, Marco Borghesi, Sergio Bracarda, Orazio Caffo, Giario N. Conti, Federico Lanzi, Alberto Lapini, Giovanni L. Pappagallo, Mimma Rizzo, Riccardo Valdagni
Editore: Intermedia - Direttore Responsabile: Mauro Boldrini
Selezione studi a cura di Barbara Avuzzi, Federico Lanzi, Mimma Rizzo
News dalla ricerca

Radical Nephrectomy With or Without Lymph Node Dissection for Nonmetastatic Renal Cell Carcinoma: A Propensity Score-based Analysis


It is uncertain whether lymph node dissection (LND) provides a therapeutic benefit in renal cell carcinoma (RCC). To evaluate the association of LND with oncologic outcomes among patients undergoing radical nephrectomy (RN) for nonmetastatic RCC. A retrospective cohort study of 1797 patients treated with RN for M0 RCC between 1990 and 2010, including 606 (34%) who underwent LND. The associations of LND with the development of distant metastases, cancer-specific ...
LEGGI TUTTO

Surveillance following surgery for nonmetastatic renal cell carcinoma


Approximately one in three patients with nonmetastatic renal cell carcinoma (RCC) at the time of surgery will subsequently develop local or metastatic recurrence. The purpose of this review is to examine the current rationale for surveillance, describe sites of RCC metastasis, evaluate the existing guidelines for postsurgical follow-up studies, and analyze the risk stratification systems following RCC surgery. Although 75% of recurrences will be identified during the first ...
LEGGI TUTTO

Androgen Deprivation Therapy and the Risk of Dementia in Patients With Prostate Cancer


Recent observational studies have associated the use of androgen deprivation therapy (ADT) with an increased risk of dementia and Alzheimer's disease, but these studies had limitations. The objective of this study was to determine whether the use of ADT is associated with an increased risk of dementia, including Alzheimer's disease, in patients with prostate cancer. Using the United Kingdom's Clinical Practice Research Datalink, we assembled a cohort of 30,903 men newly ...
LEGGI TUTTO

National sociodemographic disparities in the treatment of high-risk prostate cancer: Do academic cancer centers perform better than community cancer centers?


Most major cancer organizations seek to reduce sociodemographic disparities in high-risk cancers partly by increasing access to theoretically high-quality, academic-oriented cancer care. The objective of this study was to determine whether academic centers have less sociodemographic treatment disparities than community centers using high-risk prostate cancer as a test case. The National Cancer Data Base was used to identify 138,019 patients who were diagnosed with ...
LEGGI TUTTO

Genomic evolution and chemoresistance in germ-cell tumours


Germ-cell tumours (GCTs) are derived from germ cells and occur most frequently in the testes. GCTs are histologically heterogeneous and distinctly curable with chemotherapy. Gains of chromosome arm 12p and aneuploidy are nearly universal in GCTs, but specific somatic genomic features driving tumour initiation, chemosensitivity and progression are incompletely characterized. Here, using clinical whole-exome and transcriptome sequencing of precursor, primary (testicular ...
LEGGI TUTTO

Prognostic Effect of Carcinoma In Situ in Muscle-invasive Urothelial Carcinoma Patients Receiving Neoadjuvant Chemotherapy


Carcinoma in situ (CIS) is a poor prognostic finding in urothelial carcinoma. However, its significance in muscle-invasive urothelial carcinoma (MIUC) treated with neoadjuvant chemotherapy (NAC) is uncertain. We assessed the effect of CIS found in pretreatment transurethral resection of bladder tumor (TURBT) biopsies on the pathologic and clinical outcomes. Subjects with MIUC treated with NAC before cystectomy were identified. The pathologic complete response ...
LEGGI TUTTO
News di politica sanitaria

Rapporto Osservasalute: nel 2015 diminuita l’aspettativa di vita degli italiani

Roma, 11 aprile 2017 - La speranza di vita alla nascita in Italia, nel 2015, risulta più bassa di 0,2 anni negli uomini e di 0,4 anni nelle donne rispetto al 2014; si attesta così rispettivamente, a 80,1 e a 84,6 anni. Sono questi alcuni dei dati contenuti nel Rapporto Osservasalute 2016 presentati ieri al Policlinico Gemelli di Roma. La differenza della durata media della vita tra donne e uomini si sta sempre più riducendo anche se, comunque, è ancora fortemente a favore delle donne (+4,5 anni nel 2015 contro +4,9 anni nel 2011). Inoltre, gli stili di vita degli italiani non migliorano: sono sempre tanti i chili di troppo e aumentano i bevitori di alcolici. Sempre nel 2015, più di un terzo della popolazione adulta era in sovrappeso, mentre poco più di una persona su dieci era obesa (9,8% vs 10,2% del 2014); complessivamente, il 45,1% (46,4% nel 2014) degli maggiori di 18 anni è in eccesso di peso, specie nelle regioni del Sud. I bambini e adolescenti di 6-17 anni in sovrappeso od obesi sono il 24,9%, con prevalenza nei contesti svantaggiati , e i sedentari sono 23,5 milioni, pari al 39,9% della popolazione.

Tumore della prostata: dallo yoga un aiuto contro gli effetti collaterali delle cure

Roma, 10 aprile 2017 - Seguire una paio di lezioni alla settimana è un valido supporto per ridurre gli effetti collaterali dei trattamenti contro il tumore della prostata. Questa disciplina aiuta a migliorare la salute fisica, sessuale, emotiva e clinica. È quanto sostiene uno studio randomizzato che ha esaminato l’effetto dello yoga su persone con una neoplasia alla prostata che stavano effettuando radioterapia. I ricercatori della Perelman School of Medicine all’Università della Pennsylvania hanno preso in esame pazienti sottoposti a sei e nove settimane di radioterapia per il cancro alla prostata. I partecipanti sono stati randomizzati in due gruppi: 22 pazienti hanno seguito lezioni di yoga di 75 minuti due volte a settimana e altri 28 uomini costituivano il gruppo di controllo. Ogni paziente ha compilato un questionario per valutare la gravità della fatica e l’impatto sulla vita quotidiana. Il primo questionario è stato somministrato tra due e tre settimane prima dell’inizio della radioterapia, poi due volte alla settimana durante la terapia, quindi c’è stato un sondaggio finale al termine del periodo di studio. I risultati, pubblicati sull’International Journal of Radiation Oncology, Biology and Physics, mostrano che chi ha frequentato le lezioni di yoga riportava meno fatica fisica, uno dei principali effetti collaterali della radioterapia e presentava una migliore funzione sessuale e urinaria rispetto a chi non lo ha fatto. Anche l'umore migliorava più rapidamente.

Nel mondo un miliardo di persone fuma e il vizio provoca il 10% dei decessi

Roma, 7 aprile 2017 - Nel mondo esiste ancora un miliardo di fumatori e una morte su dieci è attribuibile a questa causa. È quanto sostiene una ricerca pubblicata su Lancet. Lo studio si basa sui numeri del Global Burden of Disease, un rapporto internazionale che ha esaminato i dati dal 1990 al 2015. 6,4 milioni di morti l’anno si trovano in quattro Paesi: Russia, Stati Uniti, Cina e India. La percentuale di fumatori è calata, sottolineano gli autori, ed è passata da un uomo su tre a uno su quattro e da una donna su 12 a una su 20, ma per effetto della crescita della popolazione mondiale il numero assoluto di fumatori è aumentato da 870 milioni a quasi un miliardo. I tre Paesi con il maggior numero di fumatori maschi nel 2015 erano Cina, con 254 milioni, India con 91 milioni e Indonesia con 50 milioni. Per le fumatrici al top ci sono invece gli Stati Uniti, con 17 milioni, la Cina e l’India con circa 14. Fra i Paesi virtuosi il rapporto indica il Brasile, che ha ridotto i fumatori con un mix di aumento delle tasse, indicazioni dei rischi sui pacchetti e campagne educazionali.

Corte dei Conti: “Disavanzo sanità in calo, ma serve maggiore qualità”

Roma, 6 aprile 2017 - Nel 2016 è calato il deficit sanitario, seguendo il trend degli ultimi anni. Le perdite delle gestioni sanitarie regionali sono passate dai 944 milioni del 2015 a 847 milioni. Va meglio anche dal punto di vista della spesa in quelle in Piano di rientro, che migliorano i risultati passando da un disavanzo di 396 milioni del 2015 a poco più di 271 milioni del 2016. Le altre peggiorano, anche se di poco, il risultato 2015 con un deficit complessivo di circa 576 milioni. A illustrare i risultati 2016 della sanità pubblica italiana è il Rapporto 2017 sul coordinamento della finanza pubblica, presentato ieri dalla Corte dei Conti. Secondo il tribunale il 2016, tra efficienza e qualità dell’offerta, è stato “un anno impegnativo per il settore sanitario, condizionato soprattutto dal confronto sulla ripartizione dei compiti di governo tra Stato e Regioni”. “Il punto critico non sono solo i conti - ha affermato il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin -. Se analizziamo il sistema dal punto di vista dell’erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza i progressi non sono stati molti. Anzi, in alcuni casi le Regioni hanno addirittura peggiorato i risultati: insieme alle Regioni, credo, dovremo lavorare per ripristinare un livello essenziale di assistenza e cure uniforme su tutto il territorio italiano”.

Ad Arezzo il 1° festival della prevenzione e innovazione in oncologia

Arezzo, 3 aprile 2017 - La lotta ai tumori scende in piazza ad Arezzo. La decima tappa del “Festival della prevenzione e innovazione in oncologia” si svolge proprio nel capoluogo toscano. Un motorhome, cioè un pullman, sarà in Piazza San Jacopo (dalle 10 alle 18) dal 6 all’8 aprile, dove gli oncologi dell’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica), in collaborazione con ISPO (Istituto per lo Studio e la Prevenzione Oncologica), forniranno consigli e informazioni su prevenzione, innovazione terapeutica e progressi nella ricerca in campo oncologico. Sono anche previsti incontri con le scolaresche e attività sportive in Piazza per coinvolgere i cittadini. L’obiettivo è portare ai cittadini un messaggio fondamentale: il cancro non va più considerato un male incurabile e la malattia si può prevenire. “Lanciamo il primo ‘Festival della prevenzione e innovazione in oncologia’ per spiegare agli italiani il nuovo corso dell’oncologia, che spazia dai corretti stili di vita, agli screening, alle armi innovative come l’immuno-oncologia e le terapie a bersaglio molecolare, fino alla riabilitazione, al reinserimento nel mondo del lavoro e al ritorno alla vita - spiega il prof. Carmine Pinto, presidente nazionale AIOM -. Grazie alla diagnosi precoce e alle nuove armi il 60% dei pazienti sconfigge la malattia, percentuale che raggiunge il 70% nelle neoplasie più frequenti”. La manifestazione itinerante è resa possibile grazie al sostegno di Bristol-Myers Squibb.

Stefano Vella è il nuovo presidente dell’agenzia del farmaco

Roma, 31 marzo 2017 - Il prof. Stefano Vella è il nuovo presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). La nomina è stata ratificata dalla Conferenza Stato-Regioni e ufficializzata con una lettera della ministra Beatrice Lorenzin. La notizia è stata accolta con favore da molte società scientifiche italiane. Per Carmine Pinto (presidente dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica, AIOM): “gli oncologi italiani accolgono con grande piacere e soddisfazione la nuova nomina del prof. Vella di cui abbiamo conosciuto e apprezzato negli anni il continuo e forte impegno istituzionale per la sanità pubblica”. Dello stesso parere anche Riccardo Valdagni (presidente della Società Italiana di Urologia Oncologica, SIUrO): “facciamo gli auguri di buon lavoro al neo-presidente AIFA e rinnoviamo la nostra disponibilità a collaborare con l’Agenzia per migliorare il livello delle cure dei tumori urologici che colpiscono migliaia di italiani”.

Tumore della prostata: nuovo test sperimentale individua le forme più aggressive

Roma, 30 marzo 2017 - Alcune mutazioni genetiche sono associate a un aumentato rischio di cancro aggressivo della prostata. È quanto sostiene uno studio canadese recentemente pubblicato sul Journal of National Cancer Institute. “Abbiamo messo a punto un nuovo esame del sangue che prevede in modo specifico la suscettbilità a sviluppare un tumore aggressivo della prostata. Il test è molto simile al test BRCA per il cancro del seno. Il gene che abbiamo identificato e le varianti associate sono molto simili al ben noto PSA (conosciuto anche come KLK3)”, afferma Alexandre R. Zlotta del Mount Sinai Hospital, University Health Network, Toronto, Canada. “Sono state osservate le varianti del gene nel 6 - 14% della popolazione maschile e, anche considerando il valore inferiore, si tratta di una percentuale significativa di uomini”, afferma Zlotta. Il team di ricerca non ritiene che i polimorfismi di singolo nucleotide (SNP) possa modificare la sequenza di aminoacidi nel KLK6, ma la caratterizzazione bioinformatica suggerisce che essi possano avere funzioni di regolazione. Nessuna delle varianti è stata associata con i livelli sierici di KLK2, KLK3 (PSA) o KLK6 e neppure con l’età al momento della diagnosi, ma tutti erano associati con il Gleason Score (GS). Una linea germinale SNP ha mostrato una chiara associazione con i livelli di metilazione KLK6 nel determinare il GS in soggetti sottoposti a prostatectomia radicale. Questi SNP non codificanti in KLK6 forniscono informazioni prognostiche che si aggiungono a strumenti molecolari già esistenti.
Notizie sul prossimo Congresso Nazionale SIUrO

XXVII Congresso Nazionale SIUrO - Curing with Care: Non Solo Efficacia

Napoli, 20 - 22 aprile 2017

Come ben sappiamo dalla nostra esperienza professionale, le persone che si ritrovano a intraprendere un percorso terapeutico dopo una diagnosi di tumore si focalizzano primariamente sul concetto di sopravvivenza ...
LEGGI TUTTO

Nell'ambito del Congresso sono disponibili 6 corsi ECM e un corso di comunicazione con i media

Corso ECM 1 - Carcinoma della prostata a basso rischio
Napoli, 20 aprile 2017
5 Crediti CCC
LINK ALL'EVENTO

Corso ECM 2 - La salute dell’osso
Napoli, 20 aprile 2017
5 Crediti CCC
LINK ALL'EVENTO

Corso ECM 3 - Conoscere per comprendere: dallo specialista per lo specialista
Napoli, 20 aprile 2017
5 Crediti CCC
LINK ALL'EVENTO

Corso: Comunicare con i media: opportunità e rischi
Napoli, 20 aprile 2017
Per informazioni, clicca qui


Corso ECM 4 - Carcinoma prostatico ad alto rischio
Napoli, 22 aprile 2017
5 Crediti CCC
LINK ALL'EVENTO

Corso ECM 5 - Le neoplasie parenchimali del rene: dalla biopsia alla palliazione
Napoli, 22 aprile 2017
5 Crediti CCC
LINK ALL'EVENTO


Corso ECM 6 - Cancro della vescica ad alto rischio e conservazione dell’organo
Napoli, 22 aprile 2017
5 Crediti CCC
LINK ALL'EVENTO

Comunicazioni dalla Segreteria SIUrO

Opuscoli per i pazienti
 

Ricordiamo che sono disponibili e scaricabili gratuitamente dal sito della SIUrO due pubblicazioni. Una sul tumore del rene e l’altra sul tumore della vescica.
Consigliateli ai vostri pazienti!

Come affrontare il tumore del rene
Come affrontare il tumore della vescica

Core Curriculum Uro-Oncologico Certificate


Hai preso parte a un evento del “Core Curriculum Uro-Oncologico Certificate” (Uro-oncology Core Curriculum Certificate)?
Vuoi iniziare ad accumulare i crediti CCC?
Partecipa al percorso formativo finalizzato alla preparazione del professionista che ha scelto di utilizzare l’approccio multidisciplinare nella gestione dei pazienti affetti da neoplasie urologiche.

Ecco i prossimi Eventi CCC in programma per il 2017:
Pianificazione della radioterapia nel carcinoma della prostata
Corso SIUrO (teorico pratico) di contouring nel setting post-operatorio

Milano, 29 - 30 maggio 2017
15 Crediti CCC
LINK ALL'EVENTO
SPRING SCHOOL - Core Curriculum Uro-Oncologico Certificate - TUMORE DELLA PROSTATA
Parma, 8 - 10 giugno 2017
25 Crediti CCC
LINK ALL'EVENTO
Per maggiori informazioni sui crediti CCC clicca qui

Segreteria Scientifica e Organizzativa SIUrO
Dott.ssa Roberta Ceccarelli
Dott.ssa Gaia Sole Giorgi
Tel 345 4669048 - 051 349224
fax 051 349224
email segreteria@siuro.it
I prossimi appuntamenti
American Urological Association Annual Meeting 2017 (AUA 2017)
12 - 16 maggio 2017
Boston, MA, USA
LINK ALL'EVENTO

XXIV Congresso Nazionale AURO.IT
19 - 21 maggio 2017
Pisa
LINK ALL'EVENTO

American Society of Clinical Oncology (ASCO) 2017 Annual Meeting
2 - 6 giugno 2017
Chicago, IL, USA
LINK ALL'EVENTO

Global Congress on Prostate Cancer 2017
28 - 30 giugno 2017
Lisbona, Portogallo
LINK ALL'EVENTO

ESMO 2017 Congress
8 - 12 settembre 2017
Madrid, Spagna
LINK ALL'EVENTO
© 2017 Editore Intermedia srl Via Malta 12/B Brescia, BS 25124 Italy

Per contattare la redazione e commentare le notizie clicca qui
Per consultare i numeri arretrati della newsletter clicca qui
Per sospendere la ricezione di questa newsletter clicca qui


Ricevi questa email perché sei iscritto alla newsletter. cancellati

Questo progetto è stato realizzato con il contributo incondizionato di: