Copy





 

Newsletter settimanale Nr. 03/2020

Se non visualizzi correttamente il contenuto dell’email clicca qui

PRIMO PIANO

Smog

La Serbia è avvolta da settimane in una cappa di smog. Ma per il suo presidente Aleksandar Vučić è un buon segnale, significa che l'economia è in ripresa: la gente ha più soldi per acquistare macchine e le industrie stanno aumentando la produzione. Un'analisi – più seria di quella presidenziale – a firma di Antonela Riha.

Ferrovia vs trasporto su gomma per ridurre l'inquinamento? Ma sono concorrenziali i treni? Con Edjnet abbiamo realizzato un'ampia inchiesta sui treni in Europa. Don't Miss the Train ci racconta di velocità di percorrenza, costi dei biglietti, tempi medi per raggiungere una stazione: dalla Svezia al Belgio, dalla Slovenia alla Bulgaria.

Inoltre, in settimana: avviato un nuovo filone di indagine del nostro progetto Esvei dedicato alla cybersecurity; le motivazioni del premio OBCT assegnato al Trieste Film Festival; un'intervista sulla valorizzazione del formaggio di capra in Albania; un racconto sull'Adriatico e Capo d'Otranto; un approfondimento sugli scambi commerciali tra Serbia e Croazia; e molto altro. Buona lettura!

Bloc-notes: La morte di Vakhtang Enukidze nel Cpr di Gradisca d'Isonzo, l'ombra di un altro caso Cucchi; Trieste Film Festival: premio OBCT al documentario "The euphoria of being"; Moldavia: le foto di Zaharia

Save the date! A Trento, martedì 28 gennaio, la direttrice di OBCT Luisa Chiodi, Leonora Zefi e Marco Boato parleranno del libro "Dialogo sull'Albania", edizione di testi di Alexander Langer e Alessandro Leogrande

MULTIMEDIA

f0e7d42f-e08c-4f3e-8098-989bb759ccc8.gifFiume 2020: luoghi, voci, immagini su Radio Rai

Fiume (© xbrchx/Shutterstock)

Intervista al ricercatore di OBCT Marco Abram, sul progetto "Rijeka in flux" in cui si inserisce l'incontro del 24 gennaio a Torino "Fiume 2020: luoghi, voci, immagini" dedicato al crowdsourcing di testimonianze sulla storia della città (22 gennaio 2020)

 

NOTIZIE

I polmoni di Sarajevo pieni di PM 2,5

Ahmed Burić

La capitale bosniaca figura in cima alla lista della classifica delle città più inquinate al mondo. Un recente rapporto della Banca mondiale stima oltre 3000 morti all'anno per inquinamento. Dal riscaldamento domestico alle centrali, le cause sono varie. Anche qui come altrove la politica locale sembra ignorarle

Azerbaijan: impedita la candidatura agli ex prigionieri politici

Claudia Ditel

Alla vigilia delle elezioni politiche il governo azero impedisce la candidatura ad ex prigionieri politici: il caso di Ilkin Rustamzade, attivista azerbaijano arrestato più volte e condannato sulla base di motivazioni prettamente politiche

La verità sulla morte di Andrea Rocchelli, anche grazie al crowdfunding

Olga Tokariuk, Cristiano Tinazzi, Ruben Lagattolla, Danilo Elia

Quattro giornalisti stanno cercando di far luce sull'omicidio di due colleghi, Andrea Rocchelli e Andrei Mironov, uccisi il 24 maggio 2014 nel Donbas, in Ucraina. Un colpevole la giustizia italiana l'ha già trovato, ma molti - troppi - sono i dubbi su come è stato condotto il processo. Avviato un crowdfunding

Serbia, maglia nera per l’inquinamento

Antonela Riha

In Serbia è allarme inquinamento: la sola centrale termoelettrica Kostolac B emette una quantità di anidride solforosa superiore a quella di tutte le centrali termiche della Germania. E il governo non sembra intenzionato a spendere in tutela ambientale i fondi ricevuti in prestito da varie agenzie internazionali

Europa: quanto costano e quanto sono veloci i treni?

Journalism++

Quali sono i paesi europei dove i treni sono più veloci, e i biglietti più abbordabili? EDJNet ha raccolto informazioni sui viaggi ferroviari in molti paesi europei, ottenendo più di 8.000 prezzi relativi a biglietti di corsa semplice e i tempi di percorrenza di 73 tratte campione. Dalla Svezia alla Bulgaria, passando per la Grecia

Albania del nord: se il formaggio di capra diventa DOP

Davide Sighele

Nel nord dell'Albania, sulle tracce dell'esperienza del parmigiano reggiano, un gruppo di ong italiane si è attivato per disciplinare la produzione del formaggio di capra locale. Un modo per valorizzare l'intero territorio e sostenere centinaia di famiglie. Un'intervista

Turchia: caccia ai gülenisti per chiudere un’era

Francesco Brusa, Andrea Bonetti

Le operazioni all'estero contro presunti militanti del movimento gülenista rappresentano l'ultimo atto dello scontro tra Recep Tayyp Erdoğan e Fetullah Gülen? La quarta e ultima puntata di un'inchiesta sulla pervasività dell'autoritarismo del regime di Erdoğan anche al di fuori dei confini della Turchia

Sguardi adriatici: Capo d'Otranto

Fabio Fiori

Non esistono più terre incognite e quindi il viaggiatore deve cercare le sue rivelazioni nella quotidianità dei giorni e delle stagioni. Ed è allora, che a Capo d'Otranto, appare Pippi Calzelunghe. Continua la nostra esplorazione dell'Adriatico, mare che accomuna

Croazia-Serbia: segno + nelle relazioni commerciali

Nenad Jovanović

Le relazioni politiche tra Croazia e Serbia restano tese, ciononostante gli scambi commerciali tra i due paesi sono in continua crescita

Parlare più di una lingua in Europa è ancora un privilegio

Jacopo Ottaviani

Il pluralismo linguistico è uno dei principi fondanti dell'Unione europea, ma solo un europeo su cinque sa parlare due lingue straniere – anche se la percentuale è in aumento. Tra i fattori che fanno la differenza, l'efficacia dei metodi di insegnamento linguistico e l'esposizione alle lingue straniere

Viktor Pinčuk: l’oligarca e i veterani di guerra

Claudia Bettiol

E' impegnato per l'arte contemporanea e nel sostenere il reintegro sociale dei veterani di guerra. Ma oltre alla facciata di benefattore di Viktor Pinčuk c'è un oligarca che in questi anni turbolenti è sempre riuscito a stare a galla

Ex-Ju: come le rane nell’acqua bollente

Giuliano Geri

Il titolo del nuovo romanzo di Dunja Badnjević riprende una celebre frase di Noam Chomsky e ha un significato pregnante per l'autrice, affetta da apolitudine, concetto che lei stessa ha coniato e che rappresenta "una ferita offerta all’anima dalla nostalgia"

APPUNTAMENTI

Fiume 2020: luoghi, voci, immagini

In occasione delle celebrazioni per Fiume Capitale europea della cultura 2020, OBC Transeuropa e  ANVGD Torino propongono un incontro di crowdsourcing di testimonianze sulla storia di Fiume.
24 gennaio 2020
Torino

Cucine senza confine: Albania

"Cucine senza confine" per conoscere la tradizione culinaria dell’Albania e con l’occasione fare una raccolta fondi per aiutare le persone vittime del recente terremoto
25 gennaio 2020
Bolzano

Un punto in più: l'Albania di Langer e Leogrande

Libreria Due punti e OBC Transeuropa invitano alla presentazione e discussione del libro "Dialogo sull'Albania", edizione di testi di Alexander Langer e Alessandro Leogrande
28 gennaio 2020
Trento

Ivana Bodrožić presenta Hotel Tito

Presentazione del libro "Hotel Tito" con la partecipazione dell'autrice, Ivana Bodrožić
31 gennaio 2020
Trento

OPPORTUNITÁ

Borsa di studio per la pace e la sicurezza 2020

L'OSCE insieme all'Ufficio delle Nazioni Unite per il disarmo, offre un programma di formazione sulla prevenzione e la risoluzione dei conflitti attraverso il controllo degli armamenti, il disarmo e la non proliferazione. Possono partecipare giovani tra i 22 e i 32 anni provenienti da paesi membri OCSE e alcune borse sono destinate solo a donne.

Termine ultimo per la domanda di iscrizione: 9 febbraio 2020

This email was sent to <<Indirizzo email / Email address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
OBCT/CCI · Vicolo San Marco, 1 · Trento, TN 38122 · Italy